Uno sguardo a Kohana

kohanaKohana è un web framework open source e object oriented basato sul pattern MVC e realizzato in PHP5 che si propone di essere rapido, sicuro, ed estremamente leggero. Originariamente basato su CodeIgniter, Kohana è davvero semplice da utilizzare e può essere un’ottima base di partenza per chi fosse alla ricerca di uno strumento veloce da apprendere ma al tempo stesso completo.
Dopo aver scaricato ed estratto Kohana 3.3.1 nella cartella www andiamo alla url del progetto per controllare che funzioni tutto correttamente. In caso affermativo possiamo cancellare il file install.php. A questo punto è probabile, se cercassimo di raggiungere la pagina di benvenuto all’indirizzo http://localhost/nome_progetto/index.php/Welcome/index, che compaia sul browser un messaggio tipo:
Kohana_Exception [ 0 ]: A valid cookie salt is required. Please set Cookie::$salt in your bootstrap.php. For more information check the documentation.
Per ovviare a questa eccezione è necessario aprire il file application/bootstrap.php ed aggiungere la seguente riga di codice subito dopo l’array di Kohana::modules e prima di Route::set:

Visto che ci troviamo all’interno del file bootstrap.php effettuiamo anche la modifica della url di base cambiando le seguenti righe di codice:

Questa modifica ci consentirà di raggiungere la nostra applicazione anche digitando semplicemente http://localhost/nome_progetto/. Ovviamente, anche se in un momento successivo, vorremo impostare su tale indirizzo una pagina specifica della nostra applicazione (e non il messaggio di benvenuto di default); basterà cambiare anche le seguenti righe del file come segue:

Un’ultima cosa da fare all’interno di bootstrap.php prima di chiuderlo e passare ad altro è abilitare i moduli relativi all’accesso al database e all’object relationship mapping decommentando le voci ‘database’ e ‘orm’ all’interno dell’array di Kohana::modules.
Per concludere la fase di settaggio, all’interno del file modules/database/config/database.php configuriamo i dati per connetterci al nostro db andando a modificare la seguente porzione di codice con i dati di accesso necessari (lavorando in locale qui abbiamo impostato giusto il nome del database, il nome utente e la password):

A questo punto siamo pronti a replicare l’esercizio visto nel precedente articolo su CodeIgniter per vedere come si sviluppa il paradigma MVC anche con Kohana.
Nella cartella application/classes/Model creiamo il file modello.php:

Vediamo ora il codice del controller, che caricherà il model, lo utilizzerà per estrarre i dati, quindi richiamerà la vista responsabile della loro visualizzazione sul browser. application/classes/Controller creiamo il file controllo.php:

Ed infine ecco il codice del file vista.php, da creare sotto application/views:

Come si può notare dal confronto con lo stesso esercizio svolto tramite il framework CodeIgniter, salvo le differenze legate alla sintassi specifica di Kohana, la logica a governare il pattern MVC è sempre la stessa.

Lascia un commento

Your email address will not be published.